Nickname: Password: Memo

Hai dimenticato i tuoi dati? Ricevili via email.

Email:

Se non hai l'accesso... PUOI REGISTRARTI QUI



GOCCE DI FUOCO
di Andrea Glioti (ARPANet)

ACROBAT PDF
APN 88-7426-975-8
pp. 14, 627 Kb
Prezzo di copertina: 2.50

Porta nel carrello




Andrea Glioti è un giovane studente del Liceo Ginnasio Giuseppe Parini di Milano. Il 15 maggio ha ricevuto il Premio Televoto della rassegna Marina Incerti giunta alla quindicesima edizione. Sette poesie, sette gocce di fuoco che lasciano un segno profondo nei ricordi di chi le legge. Le liriche di Glioti dipingono con maestria attimi quotidiani esaltandone bellezza e strazio con uno sguardo sensibile e mai banale. Temi inusuali come l’attesa, evento quotidiano, che è stimolo di riflessioni che vanno in diverse direzioni avendo come sfondo Milano. Una Milano verosimile, riconosciuta nel ruolo di fornito catalogo di situazioni e persone. Altre tematiche, più giovanili, sono indissolubilmente legate alla ricerca del sé, alla ricerca della propria affermazione in una realtà che ha contorni confusi e minacciosi. Poesie in cui la vista ha un ruolo preponderante, in cui sono le immagini a susseguirsi e a stimolare il pensiero. Una scrittura che stupisce proprio per la profondità e la maturità delle riflessioni tutt’altro che ordinarie, specialmente per un poeta così giovane.


ESTRATTO

<<Milano, nella sua tristezza della sera,
tra le opache luci al neon
nei volti stanchi di chi aspetta un autobus lontano,
che non arriverà mai.
Nell’incostante rantolo dei motori fermi agli incroci
nei profili sufficienti persi nel vuoto.
La regolarità di visi ignoti
la normalità di un’espressione
la vacuità di una smorfia.
Passanti
atomi danzanti che attraversano la mia vita
senza che io me ne accorga. >>



Ritorna al catalogo Poesia



CARRELLO

Il tuo carrello è vuoto...







TORNA ALLA HOME PAGE