978-88-7426-095-9_C

Tra sogni del budda e risvegli di freud: esplorazioni in psicoanalisi

4,9924,00

di: Roberto Carnevali e Anthony Molino

Sebbene negli anni Cinquanta e Sessanta ci sia stata una ventata di interesse verso il Buddismo da parte di pensatori psicoanalitici come Erich Fromm e Karen Horney, tale interessamento restò in certa misura sotterraneo fino ad anni recenti. Oggi, tuttavia, si assiste ad una marcata rinascita di attenzione per l’argomento, sia tra un pubblico di non professionisti che nella comunità psicoanalitica. Quest’accresciuto interesse corre parallelo all’enorme diffusione del Buddismo nella cultura popolare, in cui, per parafrasare la battuta di John Lennon che i Beatles sono più popolari di Gesù Cristo, il Dalai Lama vince con facilità la sfida con Sigmund Freud. Mentre l’analista devoto può considerare sacrilega quest’affermazione, che piaccia o no il Buddismo dà segno di essere qui per restare all’interno della nostra cultura, e la sua influenza sul pensiero psicoanalitico è in aumento. Tra sogni del Budda e risvegli di Freud è un segno ulteriore di questo florido interesse e abbina, per la prima volta, a contributi dei promotori “storici” del dialogo tra le due discipline (quali Mark Epstein, Jeremy Safran, Nina Coltart) una serie notevole di interventi di autori italiani, meno conosciuti, forse, a livello mondiale ma non per questo meno significativi.

Svuota

Descrizione prodotto

Tra sogni del budda e risvegli di freud: esplorazioni in psicoanalisi 

248 pp. 14,5×23 cm

autori: Roberto Carnevali, Anthony Molino